instagram
twitter

Iscriviti ora alla

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
Berlino scioglie gli indugi e fornirà all'Ucraina i Leopard 2. Da Washington arriveranno gli AbramsRuolo e funzioni della rete Europe Direct. Conversazione con Dario NoscheseMarc Angel eletto nuovo vicepresidente del Parlamento europeoTimmermans in Ucraina: Ue garantirà ingenti aiuti per la ricostruzioneBreton: preserveremo l'industria dell'Ue e il mercato unicoL'unanime condanna europea dell'assalto in BrasileCovid, Ue: obbligo di tampone negativo prima della partenza dalla CinaEuropa e crisi del pensiero nella lezione di Edgar MorinBuone feste !Cop 15: la delegazione europea soddisfatta degli accordi di MontrealGas: accordo sul price-cap al Consiglio affari energiaL'ultimo Consiglio europeo del 2022Il Qatargate scuote il Parlamento europeo. Agli arresti la vicepresidente KailiGas: sul price cap l'Ue cerca ancora un accordoAll'Ecofin l'Ungheria pone il veto sui fondi a KievL'Eurogruppo valuta i bilanci degli Stati membriGaetano Sateriale si unisce al Board di EuropoliticheLa visita del Presidente Macron alla Casa BiancaVon der Leyen: nuovi quadri normativi Ue sugli aiuti di StatoVon der Leyen: il Green Deal Ue e il monopolio cinese delle materie prime criticheSanchèz nuova guida dell’Internazionale SocialistaPNNR: parla l'esperto di fondi europei Vito VaccaCommissione Ue: congelati 7,5 miliardi all’Ungheria. Servono 17 misure per ripristinare lo stato di dirittoLagarde: non siamo ancora al picco dell'inflazione nella Zona EuroTimori nell'UE per il neoprotezionismo industriale e tecnologico UsaIl 70' anniversario del Parlamento europeo. Nel 1952 la prima seduta della CecaParlamento UE approva risoluzione su "Russia sponsor del terrorismo".La fiducia nella scienza nell'Europa di ieri e di oggi. Intervista al professor Alessandro De AngelisCOP27: l'UE chiede misure concrete e il rispetto degli Accordi di ParigiLa Bce procede con l'aumento dei tassiRishi Sunak è il nuovo Primo Ministro della Gran BretagnaConsiglio europeo : raggiunto l'accordo sul dossier GasRegno Unito : Liz Truss si dimette da Primo MinistroL'ex premier svedese Loefven eletto Presidente dei socialisti europeiGas : la Commissione propone un price cap dinamico e temporaneo
europolitiche

Sintonia europeista tra Italia e Spagna. Per l'ambasciatore Guariglia "lavorando insieme, sono una forza".

26-12-2021 12:48

Europolitiche

Europolitiche, europolitica, europolitiche, Draghi, italia , spagna, mediterraneo, Sanchez, Sud Europa, Guariglia , conferenza ambasciatori, Farnesina,

Sintonia europeista tra Italia e Spagna. Per l'ambasciatore Guariglia "lavorando insieme, sono una forza".

Spagna e Italia, "paesi di frontiera, vogliono vincere il problema migratorio, sicurezza dei paesi del nord Africa, stabilità e sviluppo in Ue e Mediterraneo

Si è parlato molto nelle ultime settimane del 2021 dell'asse tra Macron e Draghi sul fornte della grande politica europea, meno dei buoni rapporti diplomatici e politici in corso tra Roma e Madrid. A sottolineare la sintonia a Bruxelles tra governo Sanchez ed esecutivo Draghi, va registrata una significativa dichiarazione del diplomatico italiano più alto in grado a Madrid, Riccardo Guariglia,  a margine della Conferenza alla Farnesina degli Ambasciatori del 20 dicembre.

"Italia e Spagna sono due paesi che hanno moltissime affinità. Sono due paesi della sponda sud del Mediterraneo e possono insieme portare una voce molto importante a Bruxelles, una voce mediterranea". E' quanto ha detto all'ANSA Guariglia, sottolineando che Italia e Spagna "Lavorando insieme i due paesi sono una forza" e aggiungendo che "le due popolazioni rappresentano più del 25% dei cittadini europei".

Un rinnovato corso che, per Guariglia, ha avuto tappe di svolta come la visita di Stato del Presidente Mattarella, la prima dopo 25 anni, nonchè a Barcellona il primo bilaterale in Europa di Mario Draghi. "Non è una coincidenza - ha aggiunto all'Ansa l'ambasciatore a Madrid- perché con la Spagna c'è veramente molto da fare, i due governi lavorano molto bene, alla fine si parla la stessa lingua".

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea


instagram
twitter
whatsapp

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder