instagram
twitter

Sign up now to

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
EU: we aim to fill the gap in industrial policies for the development of Artificial IntelligenceChiara Bini a Firenze al nostro ciclo di incontri di cultura politicaEurope profoundly shocked by shooting of Robert FicoSpring 2024 Economic Forecast: A gradual expansion amid high geopolitical risksVentotene: l'isola che diventò continente. Chiara Bini dialoga con Francesca MercantiHappy Europe Day 2024A May of meetings and book presentations in Florence with EuropoliticheUn maggio di incontri a Firenze con EuropoliticheChinese President Xi Jimping completed a two-day state visit to ParisThousands of Georgians have taken to the streets of Tibilisi and are waving EU flags against the governmentSpain, Sanchez : “I have decided to go on, if possible even stronger as prime minister"French President Macron's speech on the EUNew EU fiscal rules approved by MEPsLetta presents the report on the future of the Single Market. The EU awaits Draghi's report in JuneParliament adopts reform of the EU electricity marketMEPs approve reforms for a more sustainable and resilient EU gas marketEcofin : Gentiloni, public investments must not be reducedEuropean reactions to Iran strikes IsraelLa scelta dei candidati, primo scoglio verso l’Europa politicaEU approves major overhaul of migration rulesEU agreed to allocate Six Billion Euros for Countries of the Western BalkansCome ri-generare l'Europa. L'incontro a Roma promosso da NextLa NATO compie 75 anniBulgaria e Romania entrano a far parte dello spazio SchengenUna laurea europea, la proposta della Commissione UeCoesione europea, sviluppo territoriale, intelligenza della comunità locali. Intervista ad Osvaldo CammarotaElezioni europee: Renew ha lanciato la sua campagnaCommissione UE: "Bene la risoluzione su Gaza, si attui urgentemente"Attentato a Mosca, condanna dell'UE e solidarietà alla Russia. Da Bruxelles: l'Ucraina è estranea ai fattiAl Consiglio europeo di marzo Von der Leyen propone un centro di spesa comune per l'UcrainaThe tenth meeting of the European Committee of the RegionsVoices: the European festival of journalism and media literacyEuropean Parliament: yes to the Media Freedom Act, the law that protects the media from political interferenceEurope and its political families. Conversation with Benedetto LigorioEurogroup: Gentiloni, a challenge to be overcome within the timeframe set by the new Stability Pact
europolitiche

Chinese President Xi Jimping completed a two-day state visit to Paris

08-05-2024 16:22

Europolitiche

Europolitiche, emmanuel macron, Eliseo, Xi Jimping, maggio 2024, europa cina, ue china, visita di stato a Parigi, Paris, trade and war, commercio e guerre ,

Chinese President Xi Jimping completed a two-day state visit to Paris

Visita di stato di due giorni a Parigi del presidente cinese Xi Jimping. Presente anche Von der Leyen. Commercio globale e guerre in atto al centro dei colloqui

Chinese President Xi Jimping completed a two-day state visit to Paris to mark 60 years of diplomatic relations between the two countries. The president of the EU Commission von der Leyen also reached the French capital. Global trade and ongoing wars were at the center of the talks at the Elysée.

 

 

Visita di stato di due giorni a Parigi del presidente cinese Xi Jimping in occasione dei 60 anni di relazioni diplomatiche tra i due Paesi. Presente anche la presidente della Commissione Ue von der Leyen.

Commercio globale e guerre in atto al centro dei colloqui all'Eliseo.


 

Nel corso dell’incontro con il presidente Xi Jinping, Emmanuel Macron ha chiesto “regole eque per tutti” negli scambi commerciali tra l’Europa e la Cina. Il presidente francese non è nuovo alla richiesta a nome dell’Unione europea di una più forte reciprocità commerciale con Pechino.

“L’avvenire del nostro continente dipenderà chiaramente anche dalla nostra capacità di continuare a sviluppare in modo equilibrato le nostre relazioni con la Cina”, ha sottolineato Macron in presenza di Xi e della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen giunta a Parigi per l’occasione.

Sul fronte più specificamente geostrategico il presidente francese ha significativamente dichiarato che il “coordinamento” con la Cina sulle “crisi maggiori” in Ucraina e in Medio Oriente è “assolutamente decisivo”.

Dal canto suo, la presidente della Commissione von der Leyen ha rimarcato che “L’Ue e la Cina vogliono buone relazioni e dato il peso globale della Cina il nostro impegno è quello di assicurare il mutuo rispetto per evitare equivoci e trovare soluzioni alle sfide globali" e ha aggiunto che

“La Cina è importante per l’Ue per affrontare le maggiori sfide globali, come la nostra lotta comune contro il cambiamento climatico”. Una postura diplomatica quella della presidente von der Leyen che è apparsa aperta la dialogo selettivo Ue-Cina su specifici macrotemi “è importante che è oggi” Ue e Cina parlino “di come cooperare individuando dove i reciprochi interessi sono allineati”.

Il presidente cinese Xi Jinping ha replicato con altrettanta disponibilità con un invito a coordinarsi maggiormente sui principali dossier dell'attuale e complessa fase storica: “Come due grandi potenze mondiali, la Cina e l’Ue devono rimanere partner, perseguire il dialogo e la cooperazione, approfondire la comunicazione strategica, rafforzare la fiducia reciproca strategica, consolidare il consenso strategico e impegnarsi nel coordinamento strategico”.

Restano le distanze, tuttavia Xi, anche in questo viaggio in Europa, è sembrato voler ricollocare la Cina in un ruolo più attivo nel mutato quadro geopolitico rispetto alla sua visita di cinque anni addietro. Non sarà sfuggito al leader cinese, la pressante assertività di Macron su temi come la difesa europea e la necessità di sostenere ancor meglio l'Ucraina aggredita dalla Russia. 

Divergono le opinioni sul senso delle due visite che sono succedute a quella parigina, ovvero quelle condotte in Serbia e in Ungheria. Una delle letture più accreditate è che Xi abbia voluto rimarcare la preferenza per Paesi europei con governi più attenti, in questi anni, a non definire la sua leadership in Cina come autocratica.

 

Antonio De Chiara @europolitiche.it

 

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries

Cross-media in Italian on the policies of European institutions and governments of European Union countries


instagram
twitter
whatsapp

WEBSITE CREATED BY Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it