instagram
twitter

Iscriviti ora alla

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche

Michel ai 27: urgente autonomia energetica ed alimentare dell'UE

28-05-2022 07:50

Europolitiche

Europolitiche, Macro/Scenari, unione europea, Consiglio euopeo, Ucraina, Charles Michel, energia, grano, autonomia energetica europeai , africana,

Michel ai 27: urgente autonomia energetica ed alimentare dell'UE

Il presidente del Consiglio Europeo ha inviato una lettera in vista del consiglio di settimana prossima

Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ha inviato il 27 maggio una lettera ai leader dell'Unione europea in vista del summit Ue che si terrà a Bruxelles lunedi 30 e martedi 31 maggio. In essa si legge: "Nel corso del nostro incontro, discuteremo di modi concreti per aiutare l'Ucraina ad esportare i suoi prodotti agricoli utilizzando le infrastrutture dell'Ue: vedremo anche come coordinare meglio le iniziative multilaterali in questo senso".

L'autonomia energetica è in cima alle preoccupazioni di Michele che ha sottolineato:  "Torneremo sulla questione dell'energia, compresi i prezzi elevati che stanno colpendo duramente le nostre famiglie e le nostre imprese. Dobbiamo accelerare la nostra transizione energetica se vogliamo eliminare al più presto la nostra dipendenza dai combustibili fossili russi. Sulla base delle decisioni prese a Versailles, discuteremo i modi migliori per portare avanti il lavoro".

Nelle sessioni del Consiglio che si occuperanno di Ucraina e di sicurezza alimentare, sono invitati ad intervenire, in videoconferenza,  sia Zelensky per l'Ucraina che Il presidente senegalese Macky Sall eletto, il 5 febbraio, Presidente dell’Unione Africana (Ua) per l’anno 2022.  

Sull'Ucraina Michel ha ripetuto quanto dichiarato in questi tre mesi di invasione russa "Una delle nostre preoccupazioni più urgenti è assistere lo Stato ucraino, insieme ai nostri partner internazionali, nel suo bisogno di liquidità. Discuteremo anche il modo migliore per organizzare il nostro sostegno alla ricostruzione dell'Ucraina, poiché sarà necessario un grande sforzo globale per ricostruire il Paese".

Con l'invito a Macky  è chiaro l'intento di coordinare, per quanto possibile, azioni comuni europee con i Paesi africani per scongiurare una possibile crisi di approviggionamento alimentare derivante dei difficoltosi trasferimenti di grano via mare dai porti ucraini. Lo testimonia un passo della lettera nella quale si legge: “Durante il nostro incontro discuteremo dei modi concreti per aiutare l’Ucraina ad esportare i suoi prodotti agricoli utilizzando le infrastrutture dell’Ue. Vedremo anche come coordinare meglio le iniziative multilaterali al riguardo. Data l’acuta vulnerabilità dei Paesi africani all’insicurezza alimentare, il presidente dell’Unione africana Macky Sall si unirà a noi tramite collegamento video per discutere l’argomento”.

europolitiche

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea


instagram
twitter
whatsapp

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder