instagram
twitter

Iscriviti ora alla

europolitiche3
europolitiche

Newsletter

europolitiche
Berlino scioglie gli indugi e fornirà all'Ucraina i Leopard 2. Da Washington arriveranno gli AbramsRuolo e funzioni della rete Europe Direct. Conversazione con Dario NoscheseMarc Angel eletto nuovo vicepresidente del Parlamento europeoTimmermans in Ucraina: Ue garantirà ingenti aiuti per la ricostruzioneBreton: preserveremo l'industria dell'Ue e il mercato unicoL'unanime condanna europea dell'assalto in BrasileCovid, Ue: obbligo di tampone negativo prima della partenza dalla CinaEuropa e crisi del pensiero nella lezione di Edgar MorinBuone feste !Cop 15: la delegazione europea soddisfatta degli accordi di MontrealGas: accordo sul price-cap al Consiglio affari energiaL'ultimo Consiglio europeo del 2022Il Qatargate scuote il Parlamento europeo. Agli arresti la vicepresidente KailiGas: sul price cap l'Ue cerca ancora un accordoAll'Ecofin l'Ungheria pone il veto sui fondi a KievL'Eurogruppo valuta i bilanci degli Stati membriGaetano Sateriale si unisce al Board di EuropoliticheLa visita del Presidente Macron alla Casa BiancaVon der Leyen: nuovi quadri normativi Ue sugli aiuti di StatoVon der Leyen: il Green Deal Ue e il monopolio cinese delle materie prime criticheSanchèz nuova guida dell’Internazionale SocialistaPNNR: parla l'esperto di fondi europei Vito VaccaCommissione Ue: congelati 7,5 miliardi all’Ungheria. Servono 17 misure per ripristinare lo stato di dirittoLagarde: non siamo ancora al picco dell'inflazione nella Zona EuroTimori nell'UE per il neoprotezionismo industriale e tecnologico UsaIl 70' anniversario del Parlamento europeo. Nel 1952 la prima seduta della CecaParlamento UE approva risoluzione su "Russia sponsor del terrorismo".La fiducia nella scienza nell'Europa di ieri e di oggi. Intervista al professor Alessandro De AngelisCOP27: l'UE chiede misure concrete e il rispetto degli Accordi di ParigiLa Bce procede con l'aumento dei tassiRishi Sunak è il nuovo Primo Ministro della Gran BretagnaConsiglio europeo : raggiunto l'accordo sul dossier GasRegno Unito : Liz Truss si dimette da Primo MinistroL'ex premier svedese Loefven eletto Presidente dei socialisti europeiGas : la Commissione propone un price cap dinamico e temporaneo
europolitiche

Corte di giustizia Ue condanna la Polonia a pagare un milione di euro al giorno

28-10-2021 18:07

Europolitiche

Europolitiche, unione europea, novità commissione europea, news commissione europea, news europa, polonia news, polonia notizie, polexit news, varsavia news, notizie ue, notizie ue e polonia, politica estera blog, blog di politica europea, blog ue, unione europea sito,

Corte di giustizia Ue condanna la Polonia a pagare un milione di euro al giorno

Polonia sanzionata a pagare la somma per aver violato diritto Ue

La Corte di giustizia dell'Unione europea ha condannato la Polonia a pagare alla Commissione europea la somma di un milione di euro al giorno per non aver sospeso l'applicazione delle norme nazionali relative, in particolare, alle materie di competenza della Sezione disciplinare della Corte Suprema. Secondo la Corte  Ue : "L'osservanza delle misure cautelari disposte il 14 luglio 2021 è necessaria al fine di evitare un danno grave e irreparabile all'ordinamento giuridico dell'Unione europea e ai valori sui quali tale Unione si fonda, in particolare quello dello Stato di diritto".

La controversia 

Il 14 febbraio 2020 è entrata in vigore la legge polacca che modifica la legge relativa all'organizzazione dei tribunali ordinari, la legge sulla Corte suprema e, in particolare, la Sezione disciplinare che secondo la Commissione Ue mina l'indipendenza dei giudici polacchi limitandone l'autonomia. Ritenendo che le disposizioni della normativa nazionale in vigore violato il diritto dell'Ue, la Commissione è ricorsa alla Corte di giustizia il primo aprile 2021, chiedendo, in attesa della sentenza, di condannare la Polonia ad adottare una serie di provvedimenti provvisori. il che è avvenuto ill 14 luglio 2021 e, inolte, il 7 settembre 2021 la Commissione ha depositato un ricorso chiedendo ai danni della recalcitrante Polonia una penalità pecuniaria giornaliera. Il ricorso polacco è stato respinto dala Corte Ue con ordinanza del 6 ottobre 2021.  Le reazioni Il Belgio ha avvertito la Polonia di non trattare l'Ue come "un bancomat", ignorando a piacimento i principi democratici e lo stato di diritto. "Non puoi intascare tutti i soldi ma rifiutare i valori", ha detto il primo ministro belga Alexander De Croo, che ha preso di mira il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki per aver accusato l'Ue di aver minacciato la "terza guerra mondiale". 

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea

Crossmediale in lingua italiana sulle politiche delle istituzioni europee e dei governi dei paesi dell’Unione Europea


instagram
twitter
whatsapp

SITO WEB REALIZZATO DA Q DIGITALY

©2021-2022 di Europolitiche.it

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder